sabato 8 luglio 2017

Crepes gratinate con fagiolini, pesto e ricotta

nella foto la dose per 3 persone

ricetta base per 10 crepes (ma per 3 persone ne useremo 6)
3 uova
250 g farina
500 latte
un pizzico di sale
20 g di burro

per la farcitura
150 g pesto alla genovese
150 g ricotta
100 g besciamella
400 g fagiolini verdi bolliti (cornetti)

Do la ricetta base per 10 crepes, ma se avanzeranno si possono surgelare mettendo tra l'una e l'altra un pezzetto di carta da forno, oppure mangiarle il giorno dopo, magari nella forma dolce, farcite con marmellata.
Le "palacinche" come si dice a Milano o palatschinken o palacinke nell'ex impero austroungarico sono ricetta molto antica e molto diffusa nel mondo: usiamo sempre il termine francese, pensiamo anche ai pancakes inglesi e americani cui si aggiunge il lievito. Le crepes sono sempre deliziose, anche se non particolarmente adatte a chi è a dieta o a chi ha il colesterolo alto. Piccole dosi di questi piatti versatili risolvono pranzi e cene con facilità, per (quasi) tutti!

Per evitare di mettere burro inutile in ogni crepe aggiungete il burro fuso nell'impasto e usate una padella antiaderente di qualità, sarà più che sufficiente. Battete gli ingredienti con una frusta e lasciate riposare in frigorifero: poi mettete un mescolino di composto nella padella caldissima, lasciate dorare, voltate...voilà, sono pronte!
In una ciotola mettete la ricotta, qualche cucchiaio di besciamella (va bene anche quella pronta, data la piccolissima quantità), il pesto e mescolate, poi aggiungete i fagiolini tagliati a pezzetti. Farcite con questo le crepes, avvolgetele a rotolino, tagliate ognuna in tre pezzi e disponetele, in verticale, nella pirofila dove avete spalmato qualche cucchiaio di besciamella, sul fondo (pochissima! serve solo per non far attaccare). Accendete il grill del forno e fate gratinare per due o tre minuti, controllate, devono solo avere il bordo superiore croccante. Squisite.